Questo sito contribuisce alla audience di

fax

abbreviazione di facsimile usata come sm. inv. per indicare ogni sistema di trasmissione a distanza di dati e informazioni, di carattere grafico, mediante riproduzione elettronica. Lo stesso che telefax. Per estensione, il documento inviato: è arrivato un fax. § La trasmissione via fax si attua attraverso due terminali (modem): il primo funge da trasmittente e genera un segnale telefonico modulato dalle informazioni ricavate da una scansione del documento da trasmettere. Questo, in genere in formato A4, è tradotto da un sistema a scansione ottica (scanner) in una sequenza di segnali elettrici nel luogo della stazione trasmittente. Tali segnali vengono elaborati per la teletrasmissione e inviati su un canale di comunicazione alla stazione ricevente: quest'ultima rielabora su carta il duplicato dell'immagine. La qualità della riproduzione è generalmente limitata dalle caratteristiche della linea usata per la trasmissione. In ogni caso il segnale relativo a un sistema fax è reso compatibile con il canale telefonico a disposizione e, pertanto, la stessa linea può essere utilizzata per comunicazioni fax oppure in fonia. Nel caso in cui il documento venga prodotto tramite un elaboratore (documento alfanumerico o grafico), il segnale fax può essere generato direttamente dall'elaboratore stesso, evitando l'uso dello scanner, senza quindi passare al supporto cartaceo.

Media


Non sono presenti media correlati