Questo sito contribuisce alla audience di

fibròsi

sf. [sec. XIX; da fibra+-osi]. Iperplasia di tessuto connettivale fibroso, quasi sempre espressione di un processo riparativo. Infatti le perdite di sostanza che avvengono nei tessuti infiammati, sia per l'azione diretta degli agenti nocivi, sia in seguito a processi regressivi, vengono riparate per la maggior parte con la neoformazione di tessuto connettivo (tessuto di granulazione) e solo in piccola parte per rigenerazione di tessuti uguali a quelli che sono andati distrutti.

Media


Non sono presenti media correlati