Questo sito contribuisce alla audience di

fisco

sm. (pl. -chi) [sec. XVI; dal latino fiscus, canestro].

1) Strumento amministrativo, regolato da norme giuridiche, inteso a disciplinare i modi di acquisizione del danaro pubblico, specialmente attraverso l'imposizione tributaria delle imposte, dirette e indirette. Il fisco fa parte dell'organizzazione amministrativa dello Stato.

2) Ant., erario. Nel diritto romano, patrimonio amministrato, dopo Nerone, dall'imperatore (fiscus Caesaris) per mezzo di propri funzionari. Era separato dall'erario del popolo romano (aerarium Saturni), la cui amministrazione faceva capo al Senato. L'importanza finanziaria del fisco aumentò con i Severi, che ridussero l'amministrazione dell'erario alla sola città di Roma. Con Diocleziano, poi, l'erario venne unificato col fisco.

3) Ant., l'organo giudiziario che era garante dell'applicazione delle leggi.