Questo sito contribuisce alla audience di

fitogeografìa

sf. [sec. XIX; fito-+geografia]. Parte della botanica, detta anche geobotanica o geografia botanica, che studia la distribuzione delle piante sulla superficie della Terra e i tipi di vegetazione che si presentano nelle varie regioni in corrispondenza di particolari condizioni climatiche, storiche, edafiche, pedologiche, ecc. Il fine che si propone è, attraverso la ricerca delle cause che hanno determinato tale distribuzione, di scoprire se vi siano leggi che regolino la distribuzione stessa. La fitogeografia opera in stretto rapporto con altre discipline scientifiche, e in particolare con l'ecologia, la genetica e l'agronomia, oltre che con le varie branche della botanica. Nel campo fitogeografico si distinguono due indirizzi principali: uno di carattere floristico, che studia la distribuzione delle singole specie e delle flore sulla superficie del globo in relazione alle cause genetiche, ecologiche e storiche che la determinano (corologia), l'altro che riguarda la formazione e la distribuzione topografica, o comunque in ambienti più ristretti, delle comunità vegetali (fitosociologia).

Media


Non sono presenti media correlati