Questo sito contribuisce alla audience di

flòcculo

sm. [dal latino floccŭlus, piccolo fiocco].

1) In chimica, aggregato macroscopico di soluto che precipita in seno a una soluzione colloidale per il fenomeno della flocculazione.

2) In astronomia, zona del disco solare visibile in luce monocromatica; flocculi costituiti da masse di gas a temperatura superiore rispetto alle circostanti zone nell'alta atmosfera del Sole sono detti flocculi brillanti. Essi formano una struttura reticolare, simile a quella della granulazione, ma di dimensioni decine di volte superiori e di grana e forma differenti, in stretta relazione con le frequenze ottiche utilizzate. Infatti, quest'ultime ne colgono gli aspetti a quote cromosferiche assai diverse fra loro, cosicché, per esempio, i flocculi visti in luce di calcio appaiono di norma più sviluppati di quelli visti in luce d'idrogeno. I flocculi oscuri sono detti anche filamenti.

Media


Non sono presenti media correlati