Questo sito contribuisce alla audience di

flessografìa

sf. [flesso (verbo)+-grafia]. Procedimento di stampa rilievografica un tempo noto come stampa all'anilina, usato per la stampa di prodotti per imballaggi o di moduli in forti quantitativi. Vengono utilizzate forme di stampa in gomma o in materiale plastico, ottenute per incisione diretta o per duplicazione di forme tipografiche e si adoperano inchiostri molto liquidi, costituiti da coloranti solubili o pigmenti coprenti in soluzione o dispersi in alcol che essiccano rapidamente.

Media


Non sono presenti media correlati