Questo sito contribuisce alla audience di

focale

agg. [sec. XVI; da foco].

1) In geometria, relativo ai fuochi di una conica: asse focale, retta contenente i fuochi; distanza focale, distanza del fuoco di una conica a centro dal centro della conica, ecc.

2) In ottica, distanza focale, lunghezza focale in un sistema ottico centrato, è la distanza del primo fuoco dal primo piano principale (prima distanza focale) e del secondo fuoco dal secondo piano principale (seconda distanza focale); linea focale, o focale, ciascuna delle due linee sghembe, chiamate rispettivamente focale tangenziale e focale sagittale, a cui è tangente l'inviluppo dei raggi luminosi uscenti da un sistema ottico e corrispondenti a un punto oggetto fuori dell'asse ottico (vedi aberrazione); focale del prisma sono due segmenti uno dei quali è parallelo alle sezioni normali del prisma (focale sagittale) e l'altro è perpendicolare a queste (focale tangenziale); alle due focali si appoggia un pennello di raggi monocromatici emergente da un prisma, corrispondente a un pennello incidente che, in assenza del prisma, si concentrerebbe in un punto a distanza finita da questo.

3) In fotografia, otturatore focale, tipo di otturatore costituito da un sistema di tendine che scorrono in prossimità del piano focale, sul quale giace la pellicola e viene messa a fuoco l'immagine proiettata dall'obiettivo. Obiettivo a focale variabile è sinonimo di zoom o transfocatore.

4) Figurato, nella locuzione punto focale, riferita a un fatto o a un problema, momento decisivo.

Media


Non sono presenti media correlati