Questo sito contribuisce alla audience di

fosforilasi

sf. [da fosforile+-asi]. Gruppo di enzimi che catalizzano la reazione tra acido ortofosforico e determinati substrati organici, trasformando questi ultimi in esteri fosforici, secondo lo schema:

Le più importanti sostanze biologiche che sono substrato delle fosforilasi sono il glicogeno, l'amido, i nucleosidi. Le reazioni biochimiche catalizzate dalle fosforilasi avvengono con piccolissime variazioni dell'energia libera; esse sono pertanto reazioni facilmente reversibili. Le principali fosforilasi sono: A) la glicogeno-fosforilasi, detta anche amilo-fosforilasi, enzima presente nelle cellule animali, vegetali e nei Batteri, che trasforma il glicogeno o l'amido in glucosio-1-fosfato. Interviene nelle prime fasi del catabolismo dei carboidrati; B) la saccarosio-fosforilasi, presente in alcune specie batteriche (Pseudomonas putrefaciens, Pseudomonas saccharophila, Leuconostoc mesenteroides), nelle quali determina la trasformazione del saccarosio in glucosio-1-fosfato e fruttosio; C) la maltoso-fosforilasi, anch'essa di origine batterica, trasforma il maltosio in glucosio-1-fosfato e β-glucosio. Quest'ultimo viene utilizzato dai Batteri come materiale di partenza per la sintesi della cellulosa; D) la nucleoside-fosforilasi, contenuta nelle cellule animali e vegetali, trasforma i nucleosidi purinici e pirimidinici nelle corrispondenti basi azotate e in pentoso-1-fosfato.