Questo sito contribuisce alla audience di

frame relay

tecnica di trasmissione dati a pacchetto (frame) ad alta velocità. Nella commutazione di pacchetto l'informazione viene divisa in blocchi, denominati pacchetti, ai quali viene anteposta un'etichetta, denominata intestazione (header). L'intestazione contiene una serie di informazioni di controllo che identificano il pacchetto, la sorgente e la destinazione. Nei protocolli di trasmissione dati tradizionali, i nodi della rete assicurano il corretto trasferimento delle informazioni tra sorgente e destinazione effettuando continui controlli sui pacchetti in transito. Il frame relay invece, sfruttando la sempre migliore qualità delle reti di comunicazione e la possibilità di disporre di terminali d'utente intelligenti, delega ai sistemi d'utente il controllo del flusso dei dati e il recupero degli errori, riducendo le attività a carico dei nodi della rete e aumentandone quindi la velocità di trattamento delle informazioni. Questo approccio, indicato come core and edge (cuore ed estremi), consente ai sistemi frame relay di supportare velocità di accesso alla rete comprese tra i 56 Kb/s e i 2 Mb/s con la possibilità di evolvere in futuro fino ai 34 Mb/s. Opera con pacchetti di lunghezza variabile, fornendo un servizio orientato alla connessione, in cui il percorso (circuito virtuale) delle trame relative a una comunicazione viene stabilito all'atto dell'instaurazione della connessione stessa. Le connessioni sono semipermanenti (PVC, Permanent Virtual Circuit, circuito virtuale permanente): vengono attivate dal gestore della rete e mantenute “in piedi” per tutta la durata del contratto sottoscritto.