Questo sito contribuisce alla audience di

gag

s. inglese usato in italiano come sf., rar. sm. Trovata comica, o umoristica, di particolare spicco. Talvolta è prevista dal copione, in altri casi è affidata all'improvvisazione dell'attore o costituisce una soluzione di regia. Una vera miniera di gag offrì il film comico statunitense nella sua epoca d'oro, da Sennett a Keaton, da Chaplin a Laurel e Hardy, che sovente ne erano gli inventori. Quali gagmen, cioè creatori di gag all'uopo stipendiati, esordirono alcuni futuri registi, come F. Capra che, prima al servizio del comico H. Langdon, allargò poi l'uso della gag alla commedia sofisticata. L'insostituibilità del gagman, o “trovatore di trovate”, è evidente anche nel disegno animato, specie di tipo industrializzato.