Questo sito contribuisce alla audience di

ganàscia

sf. (pl. -sce) [sec. XIV; dal greco gnáthos, mascella, tramite il latino tardo ganāthus].

1) L'insieme della mascella e della guancia; mangiare a quattro ganasce, con avidità; fig., riferito a chi, speculando disonestamente, trae lauti guadagni.

2) Parte del muso degli animali che comprende il margine inferiore della mandibola e la mascella.

3) Con accezioni tecniche specifiche: A) nelle armi a pietra focaia, appendici piatte della testa del cane atte a trattenere saldamente la pietra. La ganascia superiore mobile è guidata da una costolatura posteriore e comandata da un vitone che ne permette il serraggio. B) La parte che fa presa o tenuta di vari attrezzi quali morsa, pinza, tenaglia, ecc. C) Elemento di tenuta nelle giunzioni sia in legno (per esempio nei ponteggi) sia in metallo (per esempio nei giunti). D) Nei veicoli, elemento mobile del freno a tamburo, recante il pattino di materiale ad alto coefficiente d'attrito. E) In marina, sinonimo di guancia.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->