Questo sito contribuisce alla audience di

glagolìtico

agg. e sm. (pl. -ci) [dall'ant. slavo glagolŭ, suono, parola]. Nome del più antico alfabeto delle lingue slave creato nel sec. IX da San Cirillo per tradurre i testi sacri in una lingua slava. Consta di 40 lettere (che hanno anche valore numerico) ed è probabilmente derivato dalla scrittura corsiva greca con qualche elemento tratto da alfabeti orientali. Oggi è usato soltanto dal clero cattolico croato di rito slavo, altrove è stato sostituito dall'alfabeto cirillico o dall'alfabeto latino. I più antichi testi in alfabeto glagolitico sono della fine del sec. X e dell'XI.

Media


Non sono presenti media correlati