Questo sito contribuisce alla audience di

glicirrizina

sf. [sec. XIX; da glicirriza]. Glucoside, detto anche acido glicirrizico, contenuto nella radice di liquirizia e in alcune Leguminose. La glicirrizina è costituita chimicamente da due molecole di acido glucuronico combinate con un terpene policiclico, chiamato acido glicirretinico. È presente nella pianta sotto forma di sale d'ammonio (glicirrizinato d'ammonio), derivato idrosolubile, di sapore dolce, al quale è dovuto il caratteristico odore della radice di liquirizia. Sotto forma di estratto ammoniacale la glicirrizina viene adoperata in farmacia come dolcificante e come correttivo di sciroppi e soluzioni con sapore sgradevole. È pure dotata di proprietà antinfiammatorie ed espettoranti. La glicirrizina esercita sul rene un'azione sodio-ritentiva analoga a quella degli ormoni corticosurrenalici di tipo mineralcorticoide, ed è per questo talora impiegata nella terapia del morbo di Addison.