Questo sito contribuisce alla audience di

glicogenosìntesi

sf. [glicogeno+sintesi]. Processo metabolico che si svolge nel fegato e nei muscoli e che determina la polimerizzazione del glucosio a glicogeno. Sebbene la reazione di depolimerizzazione del glicogeno catalizzata dalla glicogeno-fosforilasi, che distacca una molecola di glucosio-1-fosfato, sia reversibile, essa non costituisce la via sintetica primaria del glicogeno, poiché è sfavorevole da un punto di vista termodinamico. La più importante via metabolica alla sintesi del glicogeno è costituita da una serie di reazioni nelle quali il glucosio viene convertito in glucosio-1-fosfato e poi coniugato con il composto uridin-difosfato (UDP); infine l'enzima glicogeno-sintetasi catalizza il trasferimento della molecola di glucosio dall'UDP alla catena di glicogeno che risulta pertanto allungata di un'unità. Oltre che per polimerizzazione del glucosio, la glicogenosintesi epatica può avvenire anche a partire da prodotti intermedi del metabolismo glicidico (acidi ossalacetico, lattico, piruvico), lipidico (glicerina, acetil-CoA) e da alcuni amminoacidi tra cui la prolina, la treonina, gli acidi glutammico e aspartico che possono essere convertiti in glucosio come avviene nella gliconeogenesi.