Questo sito contribuisce alla audience di

grillo¹

sm. [sec. XIII; dal latino grillus].

1) Nome comune di alcuni Insetti Ortotteri della famiglia Grillidi. Il grillo canterino ( campestris), dal corpo tozzo, nero e lucente, è noto per il canto fortissimo, composto di un'unica nota ripetuta molto velocemente, scava gallerie oblique lunghe ca. 10 cm che sboccano all'esterno con una minuscola camera. Il ciclo di accrescimento delle neanidi di questa specie ha inizio in estate e dura ca. cento giorni, passando attraverso dieci stadi successivi. Talvolta il grillo canterino si moltiplica in grande numero e, in tale caso, può divenire dannoso. Il grillo del focolare (Acheta domesticus) vive nelle case, nei forni, nei magazzini, ecc., nutrendosi di preferenza di vegetali e, in particolare, di sostanze amidacee. Conduce esistenza notturna, trascorrendo le ore diurne in crepe dei muri, dietro a mobili, ecc.

2) Fig., persona molto vivace, che è in continuo movimento, detto specialmente di bambini; anche ghiribizzo, capriccio, idea astrusa, che si manifesta all'improvviso: avere i grilli per il capo; gli è saltato il grillo di uscire subito; nelle loc.: parere un grillo , essere mingherlino; avere il cervello di un grillo , piccino; indovinala grillo , di cosa di cui è difficile prevedere l'esito.

Media

audio