Questo sito contribuisce alla audience di

iatromeccànica

sf. [da iatro-+meccanico]. Dottrina medica, sviluppatasi nel sec. XVII soprattutto in Italia, che, in contrapposizione all'indirizzo iatrochimico, tentava di spiegare i fenomeni biologici e patologici esclusivamente in base alle leggi della meccanica e in generale della fisica, per cui fu detta anche iatrofisica. La iatromeccanica, per interpretare le funzioni degli organi, utilizzò ampiamente analogie o modelli derivati dai congegni tecnici allora più in uso (pompe, macine, filtri, mantici, ecc.) sollecitando l'introduzione nelle scienze biologiche dei metodi fondati sulle esatte determinazioni quantitative. Tra i maggiori esponenti di questa scuola, sorta praticamente con i lavori di W. Harvey e generalizzata da Cartesio, vanno ricordati S. Santorio e G. A. Borelli.

Media


Non sono presenti media correlati