Questo sito contribuisce alla audience di

idolòtito

sm. [sec. XIX; dal greco ecclesiastico eidōlóthyton, cosa sacrificata agli idoli]. La carne offerta agli idoli e poi mangiata dall'offerente o venduta. La Bibbia (Esodo, 34, 15) proibiva che fosse mangiata, perché tale atto avrebbe assunto significato idolatrico. San Paolo condannò, nella I Lettera ai Corinti, l'uso degli idolotiti quando fossero causa di scandalo per i deboli (8, 1-13) e ancora quando l'idolotito facesse parte di una cerimonia idolatrica (10, 14-22).

Media


Non sono presenti media correlati