Questo sito contribuisce alla audience di

ieràtico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XV; dal latino hieratícus, che risale al greco hieratikós].

1) Sacerdotale, riferito per lo più ai sacerdoti antichi; in particolare: scrittura ieratica, forma corsiva della più antica scrittura geroglifica egiziana di cui rappresenta un'evoluzione e una semplificazione. § La scrittura ieratica è attestata fin da epoca molto antica; gli ultimi documenti sono del sec. III d. C. In un arco di tempo che copre tanti secoli la scrittura ieratica ha subito una notevole evoluzione e sensibili trasformazioni. Usata dapprima anche in testi profani, fu poi quasi esclusivamente riservata a usi liturgici e per questo i Greci la chiamarono ieratica.

2) Per estensione, solennemente atteggiato, grave, composto.

Media


Non sono presenti media correlati