Questo sito contribuisce alla audience di

inclinazióne

Guarda l'indice

Lessico

sf. [sec. XIV; dal latino inclinatío-ōnis].

1) L'essere inclinato, il pendere da un lato: l'inclinazione del letto di un fiume, l'inclinazione del tetto. In particolare, in geometria, angolo di inclinazione, l'angolo formato da una retta o da un piano con una retta o con un piano determinato. Se si considera una linea o una superficie l'inclinazione in un punto è riferita alla retta o al piano tangente alla linea o alla superficie in quel punto. La tangente trigonometrica dell'inclinazione è detta pendenza. In particolari accezioni scientifiche: A) in astronomia, uno dei sette elementi di un'orbita. Nel caso della Terra, l'inclinazione della sua orbita è detta obliquità dell'eclittica e vale 23,5º circa. B) In geologia, inclinazione di uno strato, angolo compreso tra piano di stratificazione e piano orizzontale. Si misura con il clinometro disponendo lo strumento lungo la linea di massima pendenza (immersione). In base all'inclinazione gli strati variano da orizzontali (inclinazione=0º) a verticali (inclinazione=90º): dove si tenga conto della polarità degli strati l'inclinazione può anche superare i 90º (strati rovesciati). C) In geofisica inclinazione magnetica. D) In ottica, formula delle inclinazioni, in un diottro sferico D di raggio di curvatura r, che separa due mezzi di indici di rifrazione n e , è la formula che pone in relazione r, n, con gli angoli α, α´ corrispondenti rispettivamente all'oggetto e all'immagine: . L'espressione è la potenza o convergenza del diottro.

2) L'atto dell'inclinare o dell'inclinarsi; in ginnastica, esercizio in cui la colonna vertebrale non si flette e il busto si abbassa sino a formare con le gambe un angolo retto mantenendo sempre la testa in linea con il tronco.

3) Fig., attitudine naturale, tendenza, propensione, disposizione dell'animo o della mente per qualche cosa o qualcuno: inclinazione per lo sport, i viaggi, la compagnia; mio figlio ha una forte inclinazione per te.

Tecnologia

Nei mezzi di trasporto, l'inclinazione è l'assetto longitudinale o laterale che può assumere il mezzo rispetto alla superficie su cui si muove: l'angolo di inclinazione è quello formato tra il piano passante per l'asse longitudinale (o trasversale) del mezzo (auto, aereo, nave, treno, ecc.) e il piano passante per l'orizzontale. In particolare, inclinazione delle ruote di un veicolo, l'angolo formato tra l'asse di una ruota e il piano di rotolamento della stessa; l'inclinazione dell'asse dei fusi a snodo è detta divergenza. § Nella tecnica dei trasporti, inclinazione delle rotaie, inclinazione determinata dalla necessità di diminuire la tendenza dei veicoli ad assumere, in rettilineo, un moto di serpeggiamento. A tale scopo anche le ruote dei veicoli, calettate alle due estremità di ogni asse o sala, e perciò rotanti solidamente con questi, hanno il cerchione tronco-conico con inclinazione di 1/20; mentre il rialzo o bordino del cerchione impedisce alle ruote di uscire dalle rotaie, l'inclinazione del cerchione e del piano di rotolamento porta il veicolo a mantenersi, in rettilineo, costantemente in asse col binario.

Media


Non sono presenti media correlati