Questo sito contribuisce alla audience di

incommensuràbile

agg. [sec. XVII; dal latino incommensurabílis].

1) Di due grandezze omogenee, quando non esiste una grandezza omogenea con loro, la cui misura, rispetto a una qualunque unità di misura, sia sottomultipla delle loro misure, calcolate rispetto alla stessa unità. L'esempio più noto di grandezze incommensurabile è fornito dal lato e dalla diagonale di un quadrato. Mentre il rapporto delle misure di due grandezze commensurabili dà luogo a un numero razionale, il rapporto delle misure di due grandezze incommensurabili dà luogo a un numero irrazionale.

2) Che non si può valutare in grandezza, numero, ecc., per la mancanza di adeguate unità di misura: le steppe incommensurabili della Siberia; fig.: ha dato prova di incommensurabile dabbenaggine.

Media


Non sono presenti media correlati