Questo sito contribuisce alla audience di

induttanza

sf. [sec. XIX; dal francese inductance].

1) Grandezza fisica caratteristica di un circuito elettrico, legata al flusso magnetico concatenato con il circuito e la corrente che fluisce in esso o in un circuito vicino. Il termine è talvolta usato come sinonimo di induttore, cioè di elemento circuitale nel quale si localizza la grandezza fisica omonima. § L'induttanza elettrica si misura, nel Sistema Internazionale (SI), in henry (simbolo H). L'induttanza di un circuito, o coefficiente di autoinduzione (simbolo L), è definita dal rapporto fra la variazione di flusso concatenato con il circuito e la corrente che in esso fluisce: L=Φ/I. L'induttanza mutua, o coefficiente di mutua induzione (simbolo M), fra due circuiti, è definita dal rapporto fra la variazione di flusso concatenato con un circuito e la corrente che fluisce nell'altro. L'induttanza è funzione della geometria del circuito, del numero di spire e della permeabilità magnetica del mezzo. Se si è in presenza di un mezzo costituito da materiale ferromagnetico, a causa della saturazione l'induttanza non è costante, ma dipende dal valore della corrente nel circuito.

2) In acustica, sinonimo poco usato di inertanza.

Media


Non sono presenti media correlati