Questo sito contribuisce alla audience di

ingòbbio

sm. [sec. XIX; dal francese engobe]. Rivestimento decorativo (detto anche ingobbiatura) applicato su biscotti ceramici (per lo più faenze e terraglie) per nascondere il colore della pasta e diminuire la porosità superficiale del pezzo. È formato da un impasto liquido di argilla, solitamente bianca, di cui viene ricoperto l'oggetto per immersione. Dopo cottura, sull'ingobbio si può condurre una decorazione dipinta oppure graffita. La ceramica quattrocentesca ingobbiata e ricoperta con vernice piombifera viene chiamata bianchetto o mezza maiolica.

Media


Non sono presenti media correlati