Questo sito contribuisce alla audience di

ingranàggio

Guarda l'indice

Lessico

sm. [sec. XIX; dal francese engrenage]. Combinazione di ruote dentate che serve a trasmettere il moto di rotazione fra assi paralleli, sghembi o concorrenti. Spesso con tale termine si designano anche le singole ruote dentate. Fig., svolgimento ordinato di un lavoro collettivo; concatenarsi di fattori che determinano lo svolgersi di una data attività; organizzazione complessa e ordinata a cui l'individuo rimane vincolato: gli ingranaggi della società, della burocrazia; essere preso nell'ingranaggio degli affari.

Meccanica

Gli ingranaggi possono essere classificati in funzione del tipo di dentatura, della forma globale e di quella del dente; si possono considerare ingranaggi anche le aste a cremagliera, come corone con raggio infinito, e le viti senza fine, considerando il filetto un dente elicoidale che giunge ad avvolgersi sul cilindro primitivo più volte. Secondo la posizione degli assi e le necessità conseguenti, vengono impiegati ingranaggi cilindrici o conici, costituiti da ruote dentate a denti diritti o a denti elicoidali o bielicoidali. Gli ingranaggi cilindrici a denti diritti vengono impiegati per trasmettere il moto tra assi paralleli. Talvolta vengono impiegati ingranaggi cilindrici con dentatura interna. Gli ingranaggi cilindrici a denti elicoidali vengono impiegati per la trasmissione del moto tra assi paralleli e anche tra assi sghembi, quando si vogliono realizzare trasmissioni di maggior potenza rispetto a quelle con ingranaggi a denti diritti di pari dimensioni. Nelle trasmissioni con ingranaggi cilindrici a denti elicoidali si crea una spinta lungo gli assi di trasmissione che deve essere sopportata in modo opportuno da cuscinetti reggispinta. Quando il momento torcente da trasmettere tra assi paralleli è di notevole entità si ricorre all'impiego di ingranaggi cilindrici bielicoidali. Gli ingranaggi conici vengono impiegati per trasmettere il moto tra assi concorrenti. Possono essere a denti diritti o, quando si debbano trasmettere momenti torcenti di notevole entità, a denti elicoidali. Nel campo della trasmissione del moto, gli ingranaggi consentono di ottenere la variazione del rapporto di trasmissione tra albero conduttore e albero condotto, mediante l'uso di ruote dentate di diverso diametro e numero di denti, e il cambiamento del senso di rotazione dell'albero condotto rispetto al conduttore, attraverso l'inserimento di una ruota oziosa. Gli ingranaggi trovano applicazione nei cinematismi per la trasmissione del moto in ogni tipo di macchina; inoltre vengono usati anche come elementi pompanti nelle pompe a ingranaggio per liquidi. Spesso in movimenti di orologeria o in applicazioni rudimentali, come macchine per il sollevamento di acqua ad azione animale, si trovano ingranaggi costituiti da un asse sul quale sono impegnati due dischi recanti alla periferia una serie di fori equidistanti, nei quali vengono alloggiate in maniera stabile delle barrette, in genere a sezione rotonda. Tali ingranaggi, detti a gabbia di scoiattolo, vengono tuttora usati per la grande semplicità di costruzione.

Media

IngranaggioIngranaggio