Questo sito contribuisce alla audience di

insei

termine giapponese che indicava, nel sec. XI, il governo claustrale di un ex imperatore. Per sottrarsi sia a un cerimoniale soffocante sia all'ingerenza politica che la famiglia Fujiwara aveva sulla corte, l'imperatore in carica soleva ricorrere all'artificio dell'abdicazione, generalmente a favore di un minore, pur continuando a governare dal convento in cui si era ritirato. Colui che codificò tale istituto fu Shirakawa, che dopo aver abdicato nel 1086 creò una corte conventuale (Inno-chō) da dove tentò di contrastare efficacemente il potere dei Fujiwara.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti