Questo sito contribuisce alla audience di

intermedina

sf. [dall'inglese intermedin]. Ormone secreto dalle cellule della parte intermedia dell'ipofisi, detto anche ormone melanocitostimolante o MSH (inglese melanocyte stimulating hormone). Ha struttura polipeptidica ed è presente in natura in due forme: l'α-MSH costituito da 13 amminoacidi e il β-MSH costituito da 18 amminoacidi. Al centro di queste 2 molecole si trova una successione di 7 amminoacidi di tipo omologo a quello che si ha nella corticotropina. Negli animali a sangue freddo l'intermedina provoca l'adattamento del colore della cute a quello dell'ambiente. Nell'uomo oltre a favorire la pigmentazione cutanea sarebbe responsabile anche della rigenerazione del pigmento retinico aumentando così la velocità e la capacità di adattamento dell'occhio all'oscurità.

Media


Non sono presenti media correlati