Questo sito contribuisce alla audience di

ipotonìa

sf. [sec. XIX; ipo-+-tonia]. Diminuzione dell'abituale tono muscolare, per cause varie. Gravi ipotonie si riscontrano nelle lesioni dei nervi sensitivi e delle radici posteriori del midollo spinale per l'abolizione di ogni trasmissione di stimoli periferici ai centri inferiori e superiori (nevriti, tabe dorsale). L'ipotonia si manifesta spesso a carico della muscolatura liscia dei visceri, dando luogo a numerosi quadri patologici, quali, per esempio, l'ipotonia gastrica e della colecisti, sostenute dall'azione inibitrice del simpatico sul vago.

Media


Non sono presenti media correlati