Questo sito contribuisce alla audience di

ispettorato

sm. [sec. XIX; da ispettore].

1) Ufficio e grado di ispettore.

2) Ufficio statale cui originariamente erano affidati compiti di carattere ispettivo. La competenza dell'ispettorato si è ampliata e rappresenta un vero organo di decentramento amministrativo del Ministero da cui dipende. § L'ampliamento delle competenze ha portato, in taluni casi, anche alla modificazione della denominazione: per esempio, l'Ispettorato per la motorizzazione civile e i trasporti in concessione ha assunto prima la denominazione di “Direzione generale” e poi quella di “Dipartimento per i trasporti terrestri”. Gli ispettorati non hanno una disciplina giuridica generale, ma ognuno di essi è regolato dalle norme che lo prevedono e agisce alle dipendenze del Ministero di cui fa parte. È, per esempio, alle dipendenze del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali l'ispettorato centrale repressione frodi. Dipendono dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali gli ispettorati del lavoro, per la vigilanza sulle leggi concernenti il lavoro e sui contratti collettivi, come pure sulle attività previdenziali e igienico-sanitarie. § Ispettorato militare, organo, dipendente dal capo di Stato Maggiore dell'Esercito, che ha il compito di seguire o di promuovere talune attività di una forza armata. Dal 1965, nell'esercito italiano, è stato istituito un ispettorato che coordina i servizi logistici. § Ispettorato per la difesa del risparmio e l'esercizio del credito, organo statale istituito nel 1936 per il controllo degli istituti di credito. Soppresso nel 1944, è stato assorbito dalla Banca d'Italia sotto la direzione del Comitato Interministeriale per il credito e il risparmio, istituito nel 1947.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti