Questo sito contribuisce alla audience di

ittiòsi

sf. [sec. XIX; ittio-+-osi]. Malattia della pelle caratterizzata da accumulo di squame sulla cute dovuto all'aumento della velocità di cheratizzazione delle cellule epidermiche accompagnato da una notevole perdita di acqua che rende la pelle molto secca, grinzosa con riflessi perlacei. Generalmente ereditarie o familiari, le ittiosi si presentano in forme diverse: una è, per esempio, legata al sesso e colpisce esclusivamente i maschi, un'altra si manifesta nei neonati che vengono colpiti da complicazioni infettive da parte di germi, altre ancora sono distrettuali come le forme palmari e plantari. La terapia consiste nell'applicazione di creme idratanti e in bagni antisettici per ridurre il rischio di sovrapposizioni infettive.

Media


Non sono presenti media correlati