Questo sito contribuisce alla audience di

jātaka

nella letteratura popolare indiana fiorita con l'affermarsi del buddhismo del “Grande Veicolo” (Mahāyāna), gli episodi riferiti a supposte vite anteriori del Buddha. Le prime illustrazioni di Jātaka, o interpretazione figurativa di questi racconti, apparvero nella scultura dei bassorilievi che adornano i più antichi stūpa di Bharhut, Amaravati, Bodh-Gayā, Sanchi; mentre in pittura figurarono più tardi nei superbi cicli di affreschi di Ajanta. La pittura e la scultura di Jātaka caratterizzano tutta l'evoluzione dell'arte buddhistica in India e le diverse manifestazioni a cui essa diede vita nella sua vasta irradiazione presso civiltà diverse del mondo asiatico.

Media


Non sono presenti media correlati