Questo sito contribuisce alla audience di

jūjutsu o jiūjitsu

s. giapponese (da , gentilezza+jitsu, arte, tecnica) usato in italiano come sm. Metodo di difesa e di offesa personale, senz'armi, che ammette anche prese e colpi mortali. Sorto in Giappone in epoca assai antica, venne regolamentato nel sec. XVI e nel XVII divenne privilegio quasi esclusivo dei samurai dopo che a costoro era stato proibito l'uso delle armi. Diffusosi anche in Occidente nel sec. XIX venne poi abbandonato per la sua pericolosità anche se ammetteva un complesso di norme (kuatzu) per rianimare l'avversario colpito. Dal jūjutsu sono derivati il jūdō e il karatè.

Media


Non sono presenti media correlati