Questo sito contribuisce alla audience di

lòglio

sm. [sec. XIV; latino lolíum].

1) Nome comune usato per indicare le piante del genere Lolium della famiglia Graminacee. Il genere comprende numerose specie di erbe annue o perenni, con spighette simili a quelle del frumento. Lolium italicum , detto comunemente loietto e loiessa, è coltivato per foraggio; Lolium perenne, o loglio inglese, è coltivato soprattutto per la formazione di tappeti erbosi nei parchi e nei giardini; Lolium temulentum, o loglio propriamente detto, o zizzania, infesta i coltivati e può essere causa di avvelenamento dei foraggi e delle farine dato che le cariossidi contengono un alcaloide (temulina) prodotto da un fungo simbionte delle stesse.

2) Fig., la parte cattiva di un insieme di persone o di cose: mischiare il grano al loglio, confondere l'elemento buono col cattivo.

Media

Loglio.