Questo sito contribuisce alla audience di

latitùdine

sf. [sec. XIII; dal latino latitūdo-ínis, da latus, largo].

1) Propr., estensione in larghezza; fig., larghezza nell'intendere e applicare la legge: questa norma deve essere interpretata con una certa latitudine In particolare, in fotografia, latitudine di posa, ampiezza dell'errore di esposizione che può essere commesso senza che un materiale fotografico registri un'immagine scorretta. Aumenta al diminuire del contrasto ed è quindi legata alla sensibilità generale del materiale e al procedimento di sviluppo.

2) Una delle coordinate di un sistema di coordinate polari nello spazio (ρ, ϑ, φ). Se si assegna a ρ un dato valore, i due numeri ϑ e φ individuano al loro variare i punti di una sfera di raggio ρ. Il numero π/2-ϑ si dice la latitudine del punto individuato dai parametri ϑ e φ. Se si pone ρ uguale al raggio della Terra, è detta latitudine geografica la distanza angolare di un punto dall'equatore, cioè l'angolo tra il piano dell'equatore e la direzione della verticale (zenit) locale media (riferita all'ellissoide); in modo analogo si definisce la latitudine astronomica, con la differenza che è riferita alla verticale esatta (cioè rispetto al geoide); le differenze fra latitudine geografica e astronomica sono irregolari e possono giungere, in Italia, sino a ca. 30‟ È definita poi latitudine geocentrica l'angolo φ´, con il vertice nel centro della Terra, fra l'equatore e la direzione dell'osservatore: poiché la Terra non è sferica, ma ellissoidica schiacciata ai poli, φ e φ´ non coincidono che ai poli e all'equatore; alla nostra latitudine la differenza ammonta a ca. 11´,5 (vedi anche coordinata). In astronomia è detta latitudine eliocentrica la latitudine di un corpo del sistema solare rispetto al piano dell'equatore del Sole. È detta latitudine eliografica l'equivalente solare della latitudine geografica. Tutte le latitudini si misurano da.0º a 90º positivamente verso Nord. Per la latitudine celeste e la latitudine galattica, vedi coordinata. In geofisica, effetto di latitudine, perturbazione della traiettoria di particelle cariche della radiazione cosmica, per l'interazione di queste con il campo magnetico terrestre.

3) Per estensione, regione, territorio considerati nei loro aspetti climatici: animali che non sopravvivono alle nostre latitudini.

Media


Non sono presenti media correlati