Questo sito contribuisce alla audience di

ligando

sm. Ione o molecola che, donando un doppietto elettronico ad un atomo metallico, vi si lega dando origine a un composto di coordinazione (o complesso). Nel composto di coordinazione il metallo centrale è circondato da un certo numero di molecole di ligandi (per esempio 8 molecole nel caso di complessi a struttura ottaedrica). I ligandi (detti anche leganti) si comportano dunque da basi di Lewis. Alcuni ligandi, inoltre, possono possedere e mettere a disposizione orbitali p o d vuoti, formando dei complessi nei quali il metallo si trova in uno stato di ossidazione più basso. In tal caso si verifica la formazione di un doppio legame tra il metallo e ed il ligando: un legame, di tipo δ, derivante dalla donazione al metallo del doppietto elettronico da parte del ligando, e un secondo legame, di tipo π, originato dalla retrodonazione di elettroni del metallo verso gli orbitali p o d vuoti del ligando. Il monossido di carbonio (CO) è il composto più importante di questa classe di ligandi. Un altro tipo di classificazione permette di distinguere tra ligandi mono- o polidentati. Nel primo caso, nella struttura del ligando esiste un solo sito dove può avvenire la coordinazione; nel secondo, invece, sono disponibili due o più possibili siti di coordinazione. Alcuni ligandi polidentati possono formare dei complessi particolarmente stabili detti chelati.