Questo sito contribuisce alla audience di

lisina

sf. [sec. XX; da lisi+-ina]. Amminoacido di formula di struttura

acido α-ε-diamminocaproico, largamente diffuso in natura nei regni animale e vegetale. È contenuta in elevata percentuale negli istoni. L'isomero levogiro (L-lisina) è un fattore essenziale per la crescita dei Mammiferi ed è uno degli elementi indispensabili per la sintesi dei glicopeptidi di cui è formata la parete cellulare dei Batteri. La lisina si ottiene sotto forma di sale dell'acido picrico dagli idrolisati acidi di varie proteine, quali la caseina e la fibrina; nei tessuti animali si forma a partire dall'acido diamminopimelico. Durante la decomposizione delle proteine e degli amminoacidi, operata dai microrganismi presenti nell'aria e nel terreno, la lisina si trasforma in putrescina.

Media


Non sono presenti media correlati