Questo sito contribuisce alla audience di

longitùdine

sf. [sec. XIV; dal latino longitūdo-ínis, lunghezza].

1) Ant., lunghezza.

2) In geodesia è una delle due coordinate che definiscono la posizione di un punto sulla superficie terrestre. La longitudine ellissoidica o geografica è definita come l'angolo diedro compreso tra il piano meridiano passante per un punto P della superficie e il piano meridiano scelto come origine, normalmente quello passante per l'ex osservatorio astronomico di Greenwich; equivale alla misura in gradi e frazioni di grado dell'arco di parallelo compreso tra il meridiano fondamentale e quello del punto considerato. Per convenzione i valori di longitudine si considerano positivi verso E, negativi verso W: pertanto le longitudini orientali vanno da 0º a +180º, quelle occidentali da 0º a -180º. In astronomia, la longitudine eclittica, o longitudine eclitticale, o longitudine celeste, è una delle coordinate del sistema eclittico; la longitudine eliocentrica e la longitudine galattica sono coordinate, rispettivamente, del sistema di coordinate eliocentriche e del sistema di coordinate galattiche; la longitudine del periastro (e longitudine del perielio) e la longitudine del nodo ascendente sono due degli elementi che definiscono un'orbita. Per il cerchio di longitudine, vedi cerchio.

Media


Non sono presenti media correlati