Questo sito contribuisce alla audience di

mètro (metrica)

sm. [sec. XIV; dal latino metrum, che risale al greco métron].

1) Unità di misura del verso quantitativo classico, che può essere costituita da un solo piede come nel caso del dattilo (l'esametro dattilico consta di sei dattili), o da due piedi come nel caso di anapesti, trochei, giambi (il monometro anapestico consta di due anapesti, il dimetro trocaico di quattro trochei, il trimetro giambico di sei giambi). Per estensione, l'intero verso, la strofe o sistemi strofici (metri archilochei, metri eolici), e in questa accezione è applicato anche alla poesia moderna: metro settenario, metro della terzina, metro del sonetto. 2) Fig., modo di parlare, tono del discorso: mi ha insultato e gli ho risposto sullo stesso metro; anche modo di comportarsi.

Media


Non sono presenti media correlati