Questo sito contribuisce alla audience di

mògano

sm. e agg. [sec. XIX; da mohogoni, voce di una lingua indiana della America Settentrionale].

1) Sm., nome comune di varie specie arboree del genere Swietenia, della famiglia Meliacee, e dei legni che esse producono. La specie tipica è la Swietenia mahagoni, dell'America Centrale (localmente chiamata acajú) e delle Indie occidentali, che ha legno di colore bruno rossastro, compatto, duro, più o meno pesante secondo il luogo di provenienza, a grana molto fine, che si presta bene a essere lavorato e lucidato. Il mogano offre buona resistenza alle variazioni di temperatura, all'umidità e ai danni provocati dai tarli; viene utilizzato specialmente per impiallacciature di mobili di lusso, pianoforti, ecc.; si usa anche per stipi, cassette e molti altri lavori di ebanisteria. Per il mogano africano, vedi Cailcedra.

2) Agg. inv., sempre posposto al nome, che ha il colore marrone rossiccio, tipico dell'omonimo legno: capelli mogano.

Media

Mogano.
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->