Questo sito contribuisce alla audience di

maleopolinesiano o maleopolinesìaco

agg. e sm. [da Malesia+Polinesia]. Grande famiglia linguistica genealogicamente unitaria, chiamata anche austronesiana, che si estende dal Madagascar a W, all'isola di Pasqua a E e dalle isole Hawaii a N alla Nuova Zelanda a S. Nelle lingue maleopolinesiane si distinguono tre gruppi principali: indonesiano, melanesiano e micronesiano, polinesiano. Secondo alcuni studiosi questa famiglia linguistica insieme con quella delle lingue munda-khmer costituirebbe la più vasta famiglia munda-polinesiana, chiamata anche austrica da W. Schmidt. Lo studio scientifico delle lingue maleopolinesiane fu iniziato nel sec. XIX dal linguista tedesco W. von Humboldt; quasi contemporaneamente F. Bopp sostenne erroneamente la parentela di queste lingue con quelle indeuropee.

Media


Non sono presenti media correlati