Questo sito contribuisce alla audience di

mentire

v. intr. e tr. (ind. pr. mènto o mentisco-sci) [sec. XIV; latino mentīri].

1) Intr. (aus. avere), affermare consapevolmente il falso: cercava di mentirmi, benché io conoscessi tutta la verità; è sempre pronto a mentire per interesse.

2) Per estensione, riferito a cose, essere ingannevole, falso: “di parecchi anni mi mentì lo scritto” (Dante); se il tuo viso non mente, direi che godi ottima salute.

3) Tr. non comune, alterare, falsare; simulare: mentire il vero, alterarlo o presentarlo come falso; mentire il pianto, la gentilezza. § Il pp. si usa anche come agg., falso, finto: sotto mentite spoglie, in travestimento, sotto falso aspetto.

Media


Non sono presenti media correlati