Questo sito contribuisce alla audience di

miagolìo

(meno comune miaulìo), sm. [sec. XVI; da miagolare].

1) Un miagolare continuo; anche figurato.

2) In un registratore magnetico, difetto dell'emissione sonora (in inglese flutter), che consiste in una regolare modulazione di frequenza (con frequenza di modulazione di pochi hertz) del suono emesso, che risulta di intensità oscillante; è dovuto a regolari oscillazioni di velocità del nastro magnetico attorno alla velocità normale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti