Questo sito contribuisce alla audience di

missàggio

Guarda l'indice

Lessico

Sm. [sec. XX; dall'angloamericano mixage]. Operazione consistente nel miscelare segnali (per esempio musiche, rumori, ecc.) registrati su due o più supporti diversi e nell'effettuarne una successiva registrazione su un supporto unico. In particolare, in cinematografia è l'operazione mediante la quale due o più colonne sonore vengono fuse in un'unica colonna registrandole contemporaneamente su un'unica pista della pellicola cinematografica. Il missaggio viene controllato dal fonico al tavolo di missaggio regolando l'amplificazione, l'attenuazione e il timbro delle singole colonne. In radiotecnica è detta missaggio di segnali l'operazione consistente nel mescolare opportunamente fra loro più segnali audio o video e regolarne i livelli in modo da ricavare un unico segnale da utilizzare per la trasmissione.

Tecnica: missaggio digitale

Con l'avvento delle riprese digitali il missaggio si effettua sui file che contengono le scene riprese, generalmente in formato AVI (Audio Video Interleayed) o MPEG (Motion Picture Experts Group), tramite computer appositi o con i software di video-editing su personal computer di adeguata potenza. I programmi di missaggio digitale presentano due finestre video che mostrano una il segmento di video in entrata, l'altra il risultato del montaggio. Una finestra di lavoro contiene generalmente 3 piste video e fino a 16 piste audio. Le tre piste video contengono la sequenza A (prima traccia) che deve essere missata con la sequenza B (seconda traccia) tramite gli effetti speciali C (terza traccia). Gli effetti utilizzabili per unire o sovrapporre le due sequenze video sono decine e tutti con i parametri di tempo, colore, velocità, direzione e forma modificabili, permettendo quindi un'infinità di combinazioni. I più comuni, presenti su qualsiasi macchina per missaggio digitale, sono la dissolvenza, la sfumatura, le tendine, il diaframma e la scacchiera. Con il missaggio digitale è possibile eseguire contemporaneamente anche il montaggio dell'audio, partendo dalle piste, mono o stereo, registrate dalla videocamera e aggiungendo basi musicali, commenti ed effetti sonori. Tutti i programmi di missaggio digitale possiedono anche la funzione titolatrice con cui aggiungere testi in qualsiasi punto del video spesso con l'ausilio di effetti speciali (rotazione dei testi, entrata laterale, zoom, variazioni di colori e formati, ecc.). Il missaggio digitale offre il vantaggio di poter visualizzare immediatamente l'effetto applicato e di poter ripetere il procedimento fino al raggiungimento del risultato prefissato; con un'unica operazione di missaggio, inoltre, si ottiene un prodotto finito pronto alla proiezione.