Questo sito contribuisce alla audience di

molare (aggettivo)

agg. [sec. XIV; dal latino molāris, da mola, macina].

1) Riguardante la mola nell'accezione di macina da mulino: pietra molare.

2) In anatomia, dente molare (o molare, sm.), ciascuno dei denti che hanno lo specifico compito di triturare e masticare il cibo e che occupano, nelle ossa mascellari superiore e inferiore, la posizione posteriore. Propri della sola seconda dentizione, i molari sono 2 o 3 per ogni semiarcata dentaria, dato che l'ultimo – chiamato dente del giudizio (per il notevole ritardo con cui, rispetto agli altri, può spuntare) – può anche essere assente. Essi presentano, di norma, una superficie masticatoria formata da 4 cuspidi, tra loro separate da due solchi incrociati, e radice multipla.