Questo sito contribuisce alla audience di

moralista

sm. e f. (pl. m. -i) [sec. XV; da morale (filosofia, diritto e altro)].

1) Chi si occupa di etica o di teologia morale.

2) Teorico o seguace di una dottrina filosofica compresa nel moralismo.

3) Comunemente, chi tende a considerare ogni fatto o azione dal punto di vista morale: è un astratto moralista. Spregiativo, giudice intransigente del comportamento morale altrui: fare il moralista. Anche come agg.: critico moralista; raro nel senso di moralistico: atteggiamento moralista.

Collegamenti