Questo sito contribuisce alla audience di

murattismo

sm. [dal nome di Gioacchino Murat]. Movimento politico sviluppatosi tra il 1850 e il 1860 con l'intento di favorire una restaurazione murattiana sul trono di Napoli. Capeggiato dal secondogenito di G. Murat, Napoléon Lucien Charles, e blandamente favorito da Napoleone III, incontrò dapprima i consensi di molti esuli napoletani a Parigi (G. Pepe, G. Pisanelli, G. Ullea e altri). La mancanza di qualità politiche e realizzatrici da parte del pretendente, il rafforzarsi delle tendenze unitarie tra i patrioti italiani e l'avversione dell'opinione pubblica russa e inglese fecero però presto naufragare il disegno benché Napoléon Lucien Charles Murat conservasse ancora per molto le sue vane speranze.