Questo sito contribuisce alla audience di

muscarina

sf. Alcaloide contenuto nell'Amanita muscaria e in alcune altre specie di funghi velenosi. È un sale d'ammonio quaternario derivato dal tetraidrofurano; la tossicità della muscarina è dovuta alla sua azione sulla branca parasimpatica del sistema nervoso autonomo, dove esercita effetti simili a quelli dell'acetilcolina. Recettori stimolati dalla muscarina si trovano anche nel sistema nervoso centrale. Le fibre nervose che attivano tali recettori sono appunto dette colinergiche di tipo muscarinico. I recettori muscarinici vengono bloccati dall'atropina. Una dose di 15 milionesimi di grammo è, in genere, sufficiente per uccidere un topo in pochi minuti; in dosi di poco superiori provoca grave avvelenamento nell'uomo.