Questo sito contribuisce alla audience di

nèroli

sm. (anche nèrola, sf.) [sec. XVII; dal nome di Anna Maria de La Trémoïlle, moglie del principe di Nerola]. Olio etereo contenuto nei fiori di arancio. Se ne distinguono due varietà: neroli bigarade estratto dall'arancio dolce e neroli Portogallo dall'arancio amaro. È un liquido denso di odore fragrante e sapore aromatico; contiene nerolo, geraniolo, linanolo e altre sostanze terpeniche. Si adopera in farmacia, come componente di preparati stomachici ed eupeptici, e in profumeria.

Media


Non sono presenti media correlati