Questo sito contribuisce alla audience di

naftènico

agg. (pl. m. -ci) [da naftene]. Acidi naftenici, miscele costituite da acidi carbossilici della serie del ciclopentano e in misura minore da acidi della serie del cicloesano e di quelle dei composti aliciclici binucleari e trinucleari presenti nei petroli naturali. Dai petroli, o più spesso dalle loro frazioni ricavate per distillazione, gli acidi naftenici vengono separati estraendoli con una soluzione acquosa di idrossido di sodio, che li discioglie sotto forma di sali di sodio. Dalle soluzioni acquose dei loro sali di sodio, previa separazione dallo strato degli altri idrocarburi indisciolti, gli acidi naftenici vengono poi liberati aggiungendo un acido forte per essere direttamente utilizzati nei loro impieghi sotto forma di miscela, essendo in pratica tecnicamente assai ardua la separazione dei singoli componenti allo stato puro. Gli acidi naftenici trovano applicazione nella preparazione dei naftenati

Media


Non sono presenti media correlati