Questo sito contribuisce alla audience di

narcolessìa

sf. [narco-+(epi)lessia]. Sindrome, descritta nel 1880 da A. Gélineau, caratterizzata da insorgenza di crisi di sonno incoercibili in momenti di piena coscienza. La causa di questo disturbo è sconosciuta, si suppone, tuttavia, che sia dovuta alla trasmissione genetica di un difetto della regolazione del sonno a livello cerebrale. La terapia si avvale di farmaci stimolanti.

Media


Non sono presenti media correlati