Questo sito contribuisce alla audience di

nebùlio

sm. [dal latino nebǔla, nebbia]. Ipotetico elemento chimico attribuito, all'inizio del Novecento, alla composizione delle nebulose a emissione. La corretta interpretazione delle righe spettrali caratteristiche del nebulio consentì successivamente, a partire dal 1927, di identificare in esso stati di ionizzazione multipla di atomi gassosi del tutto comuni quali ossigeno, elio, azoto. Tali condizioni vengono favorite dall'irradiazione energetica da parte di stelle calde contigue, e dagli eccezionali stati di rarefazione tipici dei gas nebulari.

Media


Non sono presenti media correlati