Questo sito contribuisce alla audience di

noèma

sm. (pl. -i) [dal greco nóēma, pensiero, percezione, da noéō, percepire con la mente]. Nella filosofia di Husserl, l'aspetto oggettivo dell'esperienza vissuta nel suo elemento intelligibile o formale, contrapposto al “dato materiale o iletico”. Il noema si distingue dall'oggetto, di cui costituisce soltanto un “senso di percezione”; e si distingue inoltre dall'essenza o éidos, perché “inseparabilmente legato alla singola percezione”.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti